giovedì 5 novembre 2009

non potrei mai rinunciare..


e vorremmo una battaglia mentre stiamo già combattendo..
lo scrittore prende un mazzo di parole e ci gioca,
inganna la gente,
sparisce e spunta proprio alla fine di quella riga..
i soldati restano vigili tutta la notte,
lui ne approfitta,
sputa inchiostro suoi cammini sporchi di bugie
e dipinta la realtà.. lui mi strappa la pelle..
non so.. è magia questo..
dev’essere magia perché se io
posso sognare che lui vive nel mio scritto..
io posso fare tuttooooooooooo

1 commento:

di-sperso ha detto...

tutto quello che desideri, tutto quello che è nelle tue facoltà.
Quando vuoi, fino a quando vorrai.

Un bacio, a te