domenica 1 novembre 2009

1 novembre.. forse qualcuno è adesso con te.. so che io però non ci sarò nemmeno quest'anno


E io ci sono sempre..
col cuore a pezzi ma ci sono..
come un ultimo foglio
sull’albero o come l’ultima
goccia che resta sempre dentro della bottiglia..
sono sempre la stessa d’ieri..
quella che se ne stava seduta
sul cuscino a vedere i cartoni..
due codine, un dolce in bocca e
gli occhi illuminati e pieni di sogni..
...
...
un’immensa solitudine che al dire il
vero ho sempre amato
e forse qualche volta cercata..

4 commenti:

deasense ha detto...

Ho sentito anche un pò mie queste parole e quasi me ne scuso... Ma il dolore, forse, ci rende sempre più sensibili anche a quello di altri, oltre che al nostro intimo e personale male...

Vane ha detto...

il dolore è una cosa di tutti..

sirio ha detto...

Il dolore è parte integrante della vita, come la speranza, la Fede...

di-sperso ha detto...

spesso lo ri-cerchiamo. A volte lo invochiamo, distratti lo ri-fuggiamo. Ma solitamente è lui che ci dice che siamo ancora vivi.
un bacio, a te