venerdì 4 dicembre 2009

voglio una tartaruga per il mio compleanno


e una lacrima nera sul tuo volto,
ricordi fatti a pezzettini..
l’artista lavora, si sommerge nelle sue ferite
e le descrive, l’artista è triste..
vive della sua tristezza..
piccoli momenti di felicità ma
che se li tieni da parte,
finché la tempesta non sia passata
finché che possa salvarli..

5 commenti:

Apprendista Nocchiero ha detto...

Gli attimi di felicità nella vita sono come degli ombrelli di carta durante un perenne diluvio...

Durano per poco tempo, ma non si possono conservare, perché si bagnano ugualmente e sfumano nel nulla...


Bisogna afferrare la felicità, quando è a portata di mano e trattenerla quanto più possibile...

Ora o mai più...
Cogli l'attimo per essere felice, dopo rimarrà solo il ricordo...

mimita ha detto...

Ciao Cara
Oggi è il tuo compleanno? Dimelo e ti daró un bacio grandissimo.
Non devi stare cosí triste, como tu dici, la felicità è solo un instante pccolo piccolo.
Quando lei viene, devi prenderla forte con le mani e il cuore. Dopo... lasciala andare. Tornerá un'altra volta.
Questo, con l'esperienza della mia lunga vita, ti lo giuro.
Ti abbraccio forte, como una nonna che sono.

Vane ha detto...

ste hai ragione^^


ehi mamita no no.. iihi non è il mio comple manca ancora.. XD

mimita ha detto...

Vane, ayer te escribí en italiano, hoy lo hago en nuestra lengua, decime cuándo es tu cumple, así aunque no pueda regalarte una tortuga te mando un dibujito con una.
besitos

Vane ha detto...

ke linda gracias XD