sabato 3 gennaio 2009

creo que estoy meditando demasiado^^


È DIFFICILE TENERE LA VITA,
non sai come iniziare,
ma una traccia nell’anima è un buon
punto di partenza ,
una voce che non senti più,
una voce che se ne andata,
la vita è così no?
Con dolori e disordine,
la stabilità e la tranquillità sono la
fine di qualche film o qualche libro,
io sono ancora a metà del racconto..
dicono che la vita è come un cavallo,
un cavallo selvatico,
che uno deve imparare a montarlo e
che arriva un momento in cui
non ti butta più giù…
io devo ancora finire il mio libro.

8 commenti:

stella ha detto...

Sempre pensieri veri,cara poetessa!

Vane ha detto...

grazie stellina^^

Darjo ha detto...

wow, bellissima descrizione della vita.

(a domani...)

XPX ha detto...

Verrò di sicuro ... ^__^

serenella ha detto...

Bellissimi pensieri e riflessioni. La tranquillità, cara Vane, non è di questo mondo! Ricevuto l'invito. Grazie! Lindy serenella

Raffaele ha detto...

Carissimo,
Ogni sentito libro contiene molte riflessive pagine ed il tuo giovane e meraviglioso sentiero ancora è agli inizi e ci sono ancora tantissime pagine bianche con cui il tuo cuore dovrà scrivere prima o poi infinite appassionanti poesie d’amore.
Ciao
Raffaele

Sisyphus ha detto...

a volte domina il cavallo a volte il cavaliere

Raffaele ha detto...

In ogni cuore umano c'è una pecora e un leone.

La vera forza sta nell'equilibrio in questa coincidenza degli opposti.