mercoledì 6 gennaio 2010

quisiera vivir dentro a un cuento de hadas.. donde el cielo es de color rosa ..


Mi chiedo a volte dove sia andata la dolcezza.. l’amore pure e cristallino che una persona può provare.. la forza del cuore, quella stessa forza che ti porta.. che ti spinge.. e che ti riempia.. che ti trascina e che ti avvicina a Dio.. dov’è finita?.. dove sono rimaste le lacrime di gioia e i sorrisi disegnati su un foglio di carta.. dove è andata la mia delicatezza e dove mi sono perduta io, che non riesco a trovare il cammino di ritorno..

4 commenti:

Anonimo ha detto...

sono finite sotto un crick unto di grasso... mannaggia

Amargura ha detto...

c'è chi piange per un amore volato in cielo, mi pare d'intuire che questo sia il tuo caso

quello puro e cristallino c'è esiste veramente
solitamente però è nel cuore e negli occhi di chi soffre, di chi allungando una mano non solo lo può sfiorare ma lo può toccare
immancabilmente...sono le persone sole, quelle abbandonate, derise, usate e buttate via

Apprendista Nocchiero ha detto...

La dolcezza esiste ed è attorno a noi.
Basta saperla scorgere in chi ci circonda...

nouvelles couleurs - vienna atelier ha detto...

ciao vane, anche per me tutto quello che hai scritto sopra esiste ancora e anzi sono le cose piu' importanti nella vita, anche se si pensano a volte non esistano piu', sono le cose che nei momenti difficili ci fanno andare avanti senza che noi ce ne accorgiamo.