martedì 12 gennaio 2010

la vita è un lungo cammino..


provo qualcosa quando la sento.. quando quella melodia si impadrona di me.. salgo su un arcobaleno di colori tristi e scuri.. scivolo e cado su una nuvola fatta di cotone.. scivolo ancora sulle tue braccia.. braccia vietate.. i tuoi baci bruciando li sento ancora.. bruciano dentro di me.. e l'inchiostro verde di questo blog si mescola con un pensiero volato via.. mi senti?.. mi chiedo se mi senti.. perché io non faccio altro che sentirti qui.. ma tu sembri così lontano..

5 commenti:

Apprendista Nocchiero ha detto...

Quando l'orchestra che sta nel nostro cuore imperversa con la sua melodica sinfonia, siamo sordi al resto del mondo...
Ma del resto anche il mondo è sordo al ritmo del nostro cuore...


Nessuno sente ciò che sta al di fuori del proprio sé stesso...

Sisyphus ha detto...

un saluto e fa' la brava!

Amargura ha detto...

Tutto prima o poi ritorna. Bisogna solo avere la pazienza di aspettare.
Questo è ciò che si può definire un "ritorno".
Un ritorno decisamente gradito...

Ci vorrà solo un po' di tempo per riorganizzarsi...

Che dici?

Max ha detto...

molto dipende da noi che dobbiamo fare tesoro delle esperienze vissute per consolidare il nostro essere, ciao

minervabianca ha detto...

Purtroppo spesso siamo gli unici a percepire il galoppo del nostro cuore...purtroppo a volte chi cerchiamo non ci cerca abbastanza per trovarci..ma l'importante è amare:se non avrai amato non avrai vissuto