lunedì 11 gennaio 2010

io non sono nessuno.. e nessuno è come me..


a volte ho paura di essere scoperta.. tu mi vedi mentre io dormo senza sapere che ti desideravo.. che avrei voluto stare con te mentre la pioggia cadeva stranamente quella mattina di sole.. perché allora ero padrona di tutto... io potevo volare insieme a te.. perdermi nel bosco e incontrarti se chiudevo gli occhi.. tutto è sparito ma io provo paura.. perché sei il mio segreto.. e perché ribellarti ora sarebbe troppo tardi..

6 commenti:

minervabianca ha detto...

esprimi grande amore e tanta passione...mi piace quello che scrivi
Se non ti disturba ti linko
ciaooo

skeggia di vento ha detto...

e a volte la paura rende + intrigante quel mistero chiamato amore

laikhra ha detto...

Excellent site, keep up the good work. I read a lot of blogs on a daily basis and for the most part, people lack substance but, I just wanted to make a quick comment to say I’m glad I found your blog. Thanks,
A definite great read…
anti keylogger

Apprendista Nocchiero ha detto...

Perdersi negli abissi del proprio cuore e danzare al tempo delle foglie d'autunno è assieme la cosa più splendida e meravigliosa che la vita possa riservarci.

Altresì, l'idea di poter perdere sé stessi in quel pozzo incantato ci spaventa quanto il più malvagio dei demoni infernali...

Nulla è solo bello o brutto... e tutti noi temiamo di perdere ciò che conquistiamo...

Nel dubbio, pensiamo sia meglio non aver nulla, per non poter soffrire della perdita...

Tomaso ha detto...

Immaginate casa sarebbe l'amore senza i sogni!
le aspirazioni più dolci e penetranti sono venute dai sogni... vengono sempre dai sogni, e verranno sempre dai sogni, un abbraccio cara dolce Vane, Tomaso

Clelia ha detto...

Si perde, si riconquista l'amore è il più labile dei setimenti

Clelia