venerdì 23 settembre 2011

uno stop.. fermati.. ogni tanto ci vuole

i silenzi possono essere ascoltati.. gli urli si perdono in un  cammino dove un passaggiero decide di lasciare la valigia.. respiri e vivi mentre in qualche parte qualcuno vola verso in luogo dove non posso entrare, dove è vietato l'ngresso.. dove il biglietto di entrata mi è riservato per u giorno tale di un mese tale di un anno tale, ma non per oggi..

2 commenti:

Darjo ha detto...

per fortuna non oggi...

Vagamundo ha detto...

Un bivio dopo l'altro, la vita è un labirinto frattale.
Prima tutto sembra in disordine, poi si è certi che sia un caos. Poi peggiora.

Nell'attesa che venga quel giorno, ma ora no... ma non è più tempo di canzonette.