venerdì 8 ottobre 2010

ed è meglio il silenzio a volte.. in un trance totale..

e metti le parole incrociate..
vorresti che nessuno lo venga a sapere,
ma non puoi fare a meno di scriverlo..
si ti sciglie in bocca..
lo senti..
lo pronunci..
ed è lì sulla tua lingua..
i segreti..
il mio segreto..
magari un peccato..
mah, chi lo sa..
scendiamo le scale verso l'inferno da soli..
ci scaviamo un buco sulla terra pronti per la sepoltura..
e come allo zoo mille sguardo su di te..
pronti a guardare lo show..
ma tu cercherai, come al solito..
il suo sguardo di lato..
quello con degli occhi oscuri e profondi
che sorridono nella folla..
già..
proprio così..

2 commenti:

Squilibrato ha detto...

E' bello avere segreti, così come peccare. Nel rispetto reciproco, naturalmente.

Vanessa ha detto...

già..